Ma come? Se solo ieri il ministro Grillo (ogni omonimia é puramente casuale!) aveva sentenziato al TG1 di quanto sia impossibile la pratica di falsificare un’autocertificazione, pena BEN sei mesi di carcere!? 😅 Com’è possibile allora (acc..! dannaz..!) che queste sciagurate abbiano usato Photoshop su un documento dell’Asl proprio a quello scopo? Cioè giocare con la vita del figlio e verificare di persona se veniva o meno trasmessa una malattia alla sua età potenzialmente mortale? Mah! Evidentemente è un ministro ingenuo, oppure è un mistero che gli umani mentano!

Ora vorrei solo vedere montare un processo e un giudice condannare al fresco una mamma col bimbo in quasi-fasce, magari con lo Stato che si costituisce parte civile… poi credo di aver visto tutto! 😂

In verità, saranno in molti a seguire una pratica simile. Purtroppo, l’operazione di disinformazione ha fatto talmente tanto eco da avere perfino un suo movimento con un nome: no-vax. Sembra una malattia delle mucche…

Invece, fra loro si nascondono complottisti dell’ultima ora (“AAAHH! I medici e gli ospedali prendono soldi dalle case farmaceuticheee! E l’ho scoperto iooo!”) o nostalgici (“Una volta ci si passava le malattie uno con l’altro e andava tutto bene! Mia zia era famosa in paese per i varicella party!”) o semplici ignoranti (“Diventi autisticooo!”). Tutte queste persone, presumibilmente nel nome del libero arbitrio, hanno deciso di saltare a piè pari su anni di evoluzioni mediche e scientifiche per finire sul più sicuro porto della scusa monosillabica “io-sono-il-primo-medico-di-mio-figlio” che a parte la difficoltà di pronunciarla tutta d’un fiato non ha nessun merito né peculiarità. Anzi, suona un po’ come una condanna.

L’ovvia risposta sarebbe qualcosa tipo: “Bravo lui! É proprio un bravo cane, lui!” se non fosse che questa gente di solito tende ad abbaiare in risposta dati e percentuali più di un politico! A volte è snervante, ne sa qualcosa Roberto Burioni, medico… Ma anche la ministra Grillo è medico, attenzione! Si laurea a Catania in “medicina legale e delle assicurazioni” nel 2003. Quindi, cos’è? Uno scontro fra titani? No, perché anche la ministra Grillo è a favore dei vaccini. Solamente, non le va di imporli col decreto Lorenzin (vedi ogni intervista rilasciata sui quotidiani cartacei). È ridicolo pensare che ne abbiano fatto un simbolo no-vax.

Ora due domande aleatorie e senza risposta:

1. Stiamo cercando di salvare proprio tuuutte le vite o al mondo siamo già abbastanza?

2. La presunzione vale il prezzo del progresso?

#rassegnatiallastampa #rassegnatiallastampaitalia

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...